Valori soglia per l’allarme gelo

Suolo gelato

La temperatura del suolo (5 cm sopra il suolo) è inferiore a 0 ° C

Leggero gelo

La temperatura atmosferica (2 m sopra il suolo) è inferiore a 0 ° C

Forte gelo

La temperatura atmosferica (2 m sopra il suolo) è inferiore a -3 ° C

Il suolo gela quando la temperatura proprio al di sopra di esso scende sotto il punto di congelamento. Gli avvisi per gelo vengono inviati soltanto per la pianura e durante il periodo vegetativo tra aprile e ottobre. Nel semestre invernale il suolo gelato è infatti una condizione atmosferica normale e non necessita di allarmi.

Pericolo & misure a prendere

Proprietari di immobili

Il gelo può causare ingenti danni agli edifici. I liquidi nelle tubature esterne o nelle condutture delle parti non riscaldate degli edifici possono gelare. Inoltre, il gasolio può addensarsi nei tubi causando un’interruzione del riscaldamento. Anche in giardino le piante sensibili possono subire notevoli danni.

Utenti di mezzi di trasporto

Il primo gelo annuncia anche per lo più condizioni invernali sulle strade e sui percorsi pedonali. I punti esposti, come i ponti, possono rappresentare un pericolo per la viabilità in caso di carreggiata umida (a tale proposito confrontare anche i valori soglia per la scivolosità).

Amanti del trekking

Il gelo e il sopraggiungere di aria fredda possono ghiacciare determinati punti del terreno e i corsi d’acqua. Quindi i sentieri possono essere percorribili soltanto con difficoltà; determinati campi innevati dovrebbero essere addirittura evitati. Allo stesso modo, temperature in forte calo (p.es. poco prima dell’alba o poco dopo il tramonto) possono causare raffreddamenti.