Ancora una volta, le notti si fanno più lunghe e le giornate più brevi. È autunno, tempo di tempeste di vento, di lunghe giornate di pioggia e della prima nevicata. È però anche tempo di tarda estate, di temperature miti e di raggi di sole che riscaldano.

Cos’è l’autunno? Una questione di definizione

L’autunno è una delle quattro stagioni, più precisamente quella compresa tra estate e inverno. Corrisponde al “periodo della raccolta”: nelle zone miti è tempo di vendemmia, di foglie che cadono e di clima variabile.

Dal punto di vista astronomico, l’autunno inizia al secondo equinozio dell’anno. Questo equinozio secondario coincide quasi completamente, con pochi secondi di differenza, con il momento in cui il sole attraversa l’equatore celeste da nord a sud (vedi anche l’articolo sul percorso del sole). Nel 2017 questo fenomeno avrà luogo il 22 settembre alle 22:02 (MESZ).

Dal punto di vista meteorologico le stagioni vengono suddivise in base ai mesi di calendario e comprendono sempre tre mesi completi. Iniziano così circa tre settimane prima rispetto alle stagioni astronomiche. Secondo questa definizione quindi l’autunno è compreso tra il 1° settembre e il 30 novembre di ogni anno.

L’estate di San Martino: la tipica fase di caldo autunnale

Per estate di San Martino s’intende un periodo contraddistinto dal bel tempo e da temperature miti che segue il primo freddo invernale. Il nome è da ricondursi alla tradizione del mantello, secondo la quale colui che diventò San Martino, vedendo un mendicante seminudo che pativa il freddo sotto a un acquazzone, gli regalò metà del suo mantello, dopodiché, incontrandone un altro, gli regalò l’altra metà dell’indumento. Dopo di ciò il cielo si schiarì e la temperatura si fece improvvisamente più mite.

Nebbia, tempeste di vento, pioggia: il lato buio del tempo autunnale

Anche questa stagione, più fresca rispetto all’estate, ha i suoi lati bui. Nelle pianure del versante settentrionale delle Alpi, la nebbia fitta è un fenomeno caratteristico del tempo autunnale, che si può osservare nell’Altipiano svizzero a partire da ottobre. Queste giornate grigie, spesso caratterizzate anche dalla pioggia, sono segnali premonitori dell’arrivo dell’inverno.

Col calo delle temperature e l’aumento delle differenze di pressione dell’aria, alle nostre latitudini l’autunno è anche noto per le tempeste di vento. Tuttavia, in seguito al periodo estivo, che dura molto ed è relativamente tranquillo, le prime tempeste autunnali vengono spesso percepite più violente di quanto non lo siano in realtà. Le tempeste più forti e frequenti si verificano invece a gennaio e febbraio.

Proteggersi dai pericoli: consigli e suggerimenti per il tempo autunnale

  • Accendere i fendinebbia in strada quando c’è forte nebbia, pioggia o illuminazione scarsa.
  • Ciclisti e pedoni devono assolutamente rendersi visibili! Indumenti chiari o addirittura materiali riflettenti aumentano la propria sicurezza.
  • In caso di caduta di rami e foglie o di strade bagnate aumenta il pericolo di scivolamento per tutti gli utenti della strada: guidare con prudenza, ridurre la velocità e aumentare la distanza dal veicolo successivo!
  • A casa, in caso di forti tempeste di vento, gli oggetti possono prendere il volo e causare danni. Riporre al sicuro mobili da giardino, vasi da fiore e altri oggetti sparsi.
  • Chiudere finestre e imposte. Ritirare eventuali tende da sole e persiane a lamelle.
  • Aspettare prima di effettuare riparazioni in casa fino a quando il tempo non si è completamente calmato.
  • Liberare dal fogliame le grondaie onde evitare ostruzioni.
  • Proteggere le piante dal possibile primo gelo del terreno.

Ricevere per tempo le allerte meteo con Allarme-Meteo

Un’ulteriore misura preventiva è quella di scaricare l’applicazione gratuita „Allarme-Meteo”, che v’informa tempestivamente sulle intemperie imminenti e fornisce i dati meteo più attuali per le vostre località preferite. Già oltre 1 milione di utenti utilizzano l’applicazione meteo svizzera “Allarme-Meteo”, che sia a casa, nel traffico o nel tempo libero. Potete scaricare gratuitamente Allarme-Meteo nell’App Store o in Google Play.